Sezione di Ancaiano

E’ il 18 febbraio 1978 quando in un’assemblea popolare al Circolo Arci nasce la Pubblica Assistenza e Gruppo Donatori di Sangue che elegge il suo primo Consiglio. Il costo annuale della tessera era stabilito in 1000 lire per i donatori e familiari dei donatori, 2000 lire per i sostenitori. Tra i primi presidenti che gettarono le basi dell’Associazione Uliano Bellini, di professione barbiere, che racconta come l’idea di creare un Gruppo Donatori di Sangue nacque in seguito a un episodio che vide coinvolto un suo familiare proveniente da Roccastrada che doveva sottoporsi ad un’operazione. Per lui la necessità di sangue fu garantita grazie ai donatori del suo paese, mentre per un altro malato, vicino di letto che necessitava di trasfusioni continue, questo rappresentava un grosso problema. Raccontando l’episodio agli amici al bar Uliano propose la creazione di un gruppo donatori ad Ancaiano che venisse incontro ai bisogni di sangue degli abitanti del paese.

Per avere le dritte giuste su come muovere i primi passi furono contattati i responsabili del Gruppo Donatori di Sangue della Pubblica Assistenza di Siena. Poi tutti i cittadini di Ancaiano furono invitati a partecipare agli incontri e passo dopo passo, riunione dopo riunione si arrivo all’assemblea al Circolo Arci. Da quel 18 febbraio molte cose sono cambiate ma non lo spirito, l’ideale, la semplicità del fare gratuitamente per chi ha bisogno. Ancaiano, anche grazie alle sue piccole dimensioni, rappresenta una sede viva, dove le attività proposte riscuotono sempre un grande successo e con la partecipazione alla costituzione della Pa Montagnola Senese, la sede di Ancaiano ha moltiplicato i suoi impegni.

Sede Ancaiano